Torna al sito

Smart Cops - Per proteggere e servire

4.90

Smart Cops - Per proteggere e servire (LTD-042)

01 Realtà cercami
02 Vesciche in guerra
03 Il cattivo tenente
04 Facile bersaglio
05 A gambe levate
06 Meglio insabbiare
07 La legge del più debole
08 Così inguaiarono la piramide
09 Nella giungla
10 La soffiata
11 Sangue d'Africa

http://www.latempesta.org/ltd_042.php

(8 febbraio 2011)

Distribuzione Venus
Ufficio stampa Lunatik
Booking Blitz

Gli Smart Cops nascono alla fine del 2007 in seguito alla mancata ammissione ad un concorso per arruolarsi in polizia. Sono una macchina impazzita di alienazione sociale, sarcasmo, ribellione e paranoia, un gruppo definito da un'idea musicale e di immagine. Il suono, le parole, sono veloci e rumorose, semplici e dirette. Chitarre sgracchianti e una batteria con colpi ossessivi. Il look è importante tanto quanto la musica; giacche di pelle nera, pantaloni neri con strisce rosse lungo i fianchi, maglia nera con logo rosso e guanti di pelle neri. Un'uniforme che ben rappresenta il non-sense tra genere punk e rigore militare e sottolinea lo spirito situazionista del progetto.

Dopo numerosi tour tra Stati Uniti, Israele ed Europa, ed in seguito all'uscita di tre 45 giri esplosivi, stampati per etichette come Sorry State (USA) e Adult Crash (Danimarca), finalmente arriva il disco intero dal titolo “Per proteggere e servire”, prodotto in versione cd/digitale da La Tempesta Dischi e in versione vinilica sempre dall’americana Sorry State.

Gli Smart Cops sono il risultato finale di quattro ragazzi che hanno passato gli ultimi dieci anni a suonare in ogni parte del mondo. Marco Rapisarda, oltre ad aver fondato i più influenti gruppi punk degli ultimi dieci anni (La Piovra, L'Amico di Martucci), ha intrapreso un percorso parallelo suonando con gruppi americani del calibro di Crocodiles e Blank Dogs, e dividendo i palchi con The Horrors, Raveonettes e molti altri. Dirige inoltre un’etichetta indie, la Hell, Yes!, che vanta un roster di artisti nazionali (Mojomatics, Movie Star Junkies, ecc…) ed internazionali (Dum Dum Girls, Crocodiles ecc..). Nicolò Fortuni invece arriva dalla malattia dei gruppi indie/noise statunitensi e giapponesi e ha per anni suonato nella band With Love, conosciuta per le performance live devastanti e distruttive, per i concerti sparsi tra USA, Canada, Giappone ed Europa e per aver realizzato l'ultimo disco con l'etichetta "avant" per eccellenza, la californiana GSL (The Mars Volta, The Locust, Vanishing… ). Edoardo Vaccari, dopo l'esperienza come chitarrista nella band skate punk Ban This, si è unito alla storica band Oi! Klasse Kriminale e coltiva la sua passione per la musica soul ed il movimento mod. Chiude la quaterna Matteo Vallicelli, giovane sbandato della riviera romagnola, il cui trascorso nelle "balere" gli ha sempre fatto prediligere il corteggiamento di giovani vergini al fascino violento e ribelle del giro punk.

Gli Smart Cops sono influenzati dalla tradizione del migliore punk new yorkese '77 (Dead Boys, Ramones), il garage '60 e lo spirito del beat italiano degli anni '60 (I Ribelli, i New Dada), anche per quanto concerne i testi. Sarebbe troppo semplice stereotipare i propri contenuti contro la polizia… qui si va ben oltre, ironizzando sulle piccole debolezze poliziottesche (che poi si rispecchiano nella vita di ogni individuo), le incertezze quotidiane, l'essere goffi e maldestri.

Availability